Visualizzazioni totali

Lettori fissi

lunedì 3 marzo 2014

quanti ricordi...

Ciao a tutte!
Eccomi qui, a distanza di più 
di un mesetto, per raccontarvi
qualcosa su questa poltroncina
che ho restaurato alla fine
della scorsa estate...
Ed ecco qui la "fotostoria" della
nuova vita di questa poltroncina...


Poverina, era un po' consumata,
il tessuto che la ricopriva tutto liso



Beh, insomma, sono una
vecchia signora...un po' di
rispetto...mettermi a gambe
all'aria, che diamine!!!



e così ho tentato piano piano 
di riportarla ad uno stato 
quasi decente...non so se 
ci sono davvero riuscita, ma
certamente l'ho salvata da 
tarli e quant'altro...ed ho
conservato i ricordi che
racchiudeva...




...ecco...ci mancava pure
l'intrusa "pelosa"!!!


Vabbe', è così simpatica
che sopporto l'invasione!!!


Le immagini mi scaldano il cuore,
con tutto questo sole!


Mi ero quasi dimenticata di
aver fatto queste foto, 
durante il lavoro (che per me
è stato molto impegnativo,
ma tutto sommato mi ha dato
parecchia soddisfazione!)



Ed ecco il risultato di
tanto carteggiare, 
stuccare, dipingere e
ancora scartavetrare!!



fotografata (di sera!)
con il suo nuovo abito...


da ogni angolazione...


...insieme al suo amico pouf
(che vi proporro' in un
prossimo post!)


Come al solito molto in
ritardo, circa due settimane
fa, mi imbatto nel post della 
cara amica Micol per il suo
2° compliblog...i ricordi...

Come non partecipare, anche
se nelle ultime ore dell'ultimo 
giorno utile??? Non sia mai!

Tutti noi abbiamo nelle nostre 
case piccoli o grandi oggetti
che ci legano a situazioni e 
immagini impresse nei nostri cuori!

Un colore, un profumo, il 
sentire la trama della stoffa
sotto le dita, un sapore...
tutto ci riporta nel passato,
vicino a persone che magari
non ci sono più ...e credo
che anche questo sia un modo
per tenerli ancora con noi!

Bah, sarà la pioggia, o che 
altro, ma oggi mi sento
particolarmente incline
alla malinconia...e quindi
non voglio intristirvi!

Anzi, voglio mandare un
bacione virtuale a Micol:
Grazie per la tua amicizia!

Baci grandi da Maria Grazia

Con questo post partecipo a:



martedì 21 gennaio 2014

E' arrivata una busta!!


Una busta...



...un folletto che fa capolino...



ed ecco...
ancora una creazione
di Natale, ma non solo...

Togliendo la "neve" di feltro
che gocciola sulla busta e
magari cambiando il feltro
beige con un colore più
primaverile (...un lilla...?),
ecco che gli "Auguri" possono
diventare pasquali!!!

Che ne dite, può essere
un'idea carina, non vi pare?

Baci grandi da Maria Grazia!

venerdì 10 gennaio 2014

Un titolo originalissimo...BUON ANNO!!!

Già già...un titolo davvero originale,
non trovate, care amiche??

Ma d'altronde cosa ci si può
augurare di meglio se non un anno
davvero buono, davvero migliore
di quello appena trascorso??


Capita sempre così...ogni anno
che passa cadiamo sempre
nei soliti "buoni propositi", nelle
stesse collaudate frasi di buon
augurio e, come i bambini,
nelle identiche speranze per
il futuro...e in fondo, perché no?


Io per quest'anno non farò
buoni propositi, ma cercherò
di gustarmi la vita e tutto ciò
che mi circonda nel modo 
più pieno e totale che potrò!!

E allora, eccovi i miei migliori
auguri "scritti" sui guantini (o 
muffole) in lana cotta, appesi 
ad asciugare al pallido sole
dell'inverno, dopo essere stati
indossati da folletti che si sono
appena rotolati nella neve!!


Baci grandi da Maria Grazia!!

martedì 24 dicembre 2013

Canto di Natale...




"...Ho sempre pensato al Natale 
come ad un bel momento.
Un momento gentile, caritatevole,
piacevole e dedicato
al perdono.
L'unico momento che conosco,
nel lungo anno, in cui
gli uomini e le donne sembrano
aprire consensualmente e 
liberamente i loro cuori,
solitamente chiusi."


Il mio augurio è che queste
poche parole, tratte da quel
piccolo capolavoro che è 
"Canto di Natale" di Charles Dickens,
si scolpiscano nei cuori di 
ciascuno di noi, di chi non
riesce più ad apprezzare le 
cose semplici e si complica
inutilmente la vita alzando muri,
di chi invece vorrebbe gioire
e non può, perché la vita
non glielo ha permesso; 
di chi, come Scrooge, il 
protagonista del romanzo, 
non conosce la bellezza che si
nasconde nell'aiutare gli altri 
(e gli "altri" potremmo essere
noi stessi...) ed infine nel 
cuore di chi non riesce a 
comunicare tutto l'amore di cui
un essere umano è capace.


Ho voluto essere presente sul
blog (per la verità abbandonato
da tanto, troppo tempo...)
non con una mia creazione, 
ma con questa riflessione...

Forse intorno a noi c'è davvero
troppa tristezza e sono ancora
convinta che si possa fare
qualcosa per cambiare...
e non solo perché a Natale
ci sentiamo più buoni (il solito
trito cliché che rifiuto a priori),
ma perché vorrei davvero che
tutti riuscissero a portarsi dietro
una piccola dose di spirito
natalizio ogni giorno dell'anno...

Che ne dite, possiamo farlo?

A tutti coloro che ancora si
ricordano di me e del mio 
piccolo blog, auguro di 
trascorrere giorni pieni, 
pieni di gioia e di felicità, in
modo da poterle trasmettere,
come fosse una scossa elettrica,
anche a chi vi sta attorno...

Buon Natale e baci grandi da
Maria Grazia