Visualizzazioni totali

Lettori fissi

domenica 14 ottobre 2012

folletti "citrulli"!!

No, nonostante il titolo lo faccia
credere, stasera non voglio parlare
di folletti un po' rincretiniti...!
Parlo dei miei puntaspilli!

Mi ricordo che, la prima volta che
ho sentito nominare questi "citrulli", 
mi sono messa a ridere...poi, ahimé, 
ho dovuto ammettere la mia enorme
ignoranza al riguardo! Non sapevo
assolutamente che questa specie di
fiorellini cicciottosi e puntaspilli 
venissero chiamati così! Beh, dai blog 
c'è davvero un mondo da imparare!


Sulle prime francamente pensavo
fosse più difficile cucirli, per cui
questo sopra doveva essere un
pezzo "unico"... (tanto per vedere 
cosa ne sarebbe venuto fuori!),


poi, invece, mi sono fatta prendere 
la mano dall'entusiasmo...


ed eccone un altro a fargli compagnia...


e un altro ancora...


...e questi li ho scelti come "esempi", 
ognuno per la propria stoffa!


Ovviamente non potevo certo
trasformarli tutti in puntaspilli 
(non ho una fabbrica di aghi & c.)...


e allora ho pensato di aggiungere
al semplice "fiorellino" (o citrullo che
dir si voglia - anche se mi fa ancora 
parecchio sorridere la parola...!)


una pallina di feltro con due 
occhietti a punto croce,


un cappellino a punta, sempre in feltro,


- guardateli qui..fiori tra i fiori..-


aggiungendo, dicevo, un po' di...
indovinate cosa??


LAVANDA!!! (insieme all'imbottitura)
per poter essere appesi, con un
gancetto nella punta del cappello,
anche all'interno degli armadi!! 


Simpatici, vero?, i miei folletti "citrulli"!!

Buon inizio settimana a tutte e
Baci grandi da Maria Grazia

27 commenti:

  1. Ma guarda guarda, da puntaspilli a un simpaticissimo accessorio profumato da armadio, o per un angolino di una stanza, o per l'auto, o chissà cos'altro. Hai avuto un'ottima idea aggiungendo il faccino a questi citrulli. Sono venuti un amore! A presto Paola

    RispondiElimina
  2. Molto carini! Hai avuto una bella idea ad aggiungere il faccino e usarli come profumatori!
    Ciao
    Giovanna

    RispondiElimina
  3. Che simpatici!!!! Interessante come siei riuscita a dare ai puntaspilli una nuova veste!! Complimenti!
    Bacioni e buon inizio settimana,
    Monica.

    RispondiElimina
  4. Ciao! Anch'io, fino ad ora non sapevo che questi fiorellini si chiamassero "citrulli"!!! Ma sono carinissimi e l'idea di farne dei profuma biancheria è fantastica e di sicuro te la copio perchè proprio ieri, a una sagra della castagna, ho comprato della lavanda profumatissima!!!!
    Buona giornata
    Baci Federica

    RispondiElimina
  5. Ma che dolci!!!!
    Mi piaccino un sacco!!
    Smuackk.
    Morena

    RispondiElimina
  6. Ops....volevo scrivere " Mi piacciono"
    Morena

    RispondiElimina
  7. Che meraviglia Maria Grazia! Una versione davvero originale dei classici "citrulli". Bellissimo l'accostamento dei colori, sei una forza della natura mia cara!

    A presto, Lisa.

    RispondiElimina
  8. Partendo da un'idea comune sei riuscita a creare qualcosa di originale e simpatico. Brava!
    Buon inizio settimana.
    Silvia

    RispondiElimina
  9. Bellissimi questi folletti, pronti a rallegrare le grigie giornate autunnli. la tua versione dei citrulli mi piace molto, ancora complimenti
    Un abbraccio
    Adriana

    RispondiElimina
  10. Molto più che simpatici!
    Hai personalizzato a meraviglia
    il tuo capolavoro.
    Bravissima!
    Mary

    RispondiElimina
  11. Ti dirò che io i "citrulli" li conoscevo, ma come i tuoi non ne ho mai visti. Hai la capacità creativa di prendere qualcosa di dozzinale, (perche sui blog di ricamo ne girano parecchi) e di renderlo unico, per niente banale. Ciao, Anna.

    RispondiElimina
  12. Tutti bellissimi e mi piace molto l' idea del doppio utilizzo.
    Bacioni
    Alessandra

    RispondiElimina
  13. Bellissima idea!!! non avevo mai visto dei simpatici folletti come i tuoi!!!
    Brava Mariagrazia, e complimenti per il bel traguardo raggiunto!!!
    Livia

    RispondiElimina
  14. Bellissimi folletti bellissimi
    ciao Giuliana

    RispondiElimina
  15. Sono molto originali,brava,brava.

    RispondiElimina
  16. idea originale e bella!!!!!!!! complimenti Lory

    RispondiElimina
  17. e pensare che da noi in Toscana i citrulli sono...ah ah persone mooolto semplici!!!
    i tuoi invece sono folletti molto simpatici!!!
    Baci Lieta

    RispondiElimina
  18. simpaticissimi i tuoi citrulli!!Pensa,non lo sapevo nemmeno io che si chiamassero così..mi hai fatto imparare una cosa nuova!bacio..giada.

    RispondiElimina
  19. che belli i tuoi citrulli folletti...secondo me era un bel premio per un candy... ^_^
    e chi vuol intendere intenda eh eh
    complimenti per i tuoi lavori
    ciaooo

    RispondiElimina
  20. che belli questi citrulli, sia per il cucito che per profumare gli ambienti, brava Rosaba

    RispondiElimina
  21. ma dai sono troooppo carini eoriginalissimi i tuoi folletti!
    ciao
    giovanna

    RispondiElimina
  22. Sei grande, una grande amica.
    Tutti si meritano un amica com te.!!!!
    Ti scriverò appena posso oggi in privato.

    Fla

    littlebearlittlebear.blogspot.com

    RispondiElimina
  23. bellissimi!mi hanno conquistata già dalla prima foto!^_^

    RispondiElimina
  24. Ciao Vulcanica! :-) Questa idea mi ispira proprio, magari per alcuni regalini ai bambini dei miei amici....Ne approfitterò!
    Baciuzzi
    Elisa

    RispondiElimina
  25. Ma che carini, davvero molto molto molto carini questi folletti citrulli! Anch'io non sapevo dell'esistenza di questi piccoli folletti, nè che si chiamassero così!
    a presto,
    Laura

    RispondiElimina
  26. Che carini! Beh! Nemmeno io sapevo si chiamassero cosí!

    RispondiElimina
  27. Ciao ma sono carinissimi questi follettini!!! CHe bella idea mettere anche la lavanda.. Mi piacerebbe provare. Buona domanica. Stefania

    RispondiElimina

Grazie per aver lasciato un commento!
è così piacevole sapere che siete state qui e...passerò da tutte voi appena possibile, promesso!